La leggenda dello stambecco

L'origine del fiero stambecco, un animale speciale che non vuole rinunciare ai propri sogni. In questa bella leggenda di Mauro Corona...

Lo stambecco - CopiaTanti anni fa, lo stambecco era un caprone con le corna piccole. Il suo padrone, un vecchio pastore, lo teneva nella stalla fino a primavera, quando lo liberava affinché guidasse i branchi di capre sui pascoli alti. Non aveva altri compiti, il caprone. Era un tipo pacifico, con le corna piccole e poco storte.

Pacifico, ma non stupido. Sui pascoli alti sentiva profumo d’aria fine.

Aveva voglia di salire, stava bene in cima, dove sopra di lui non vi era altro che il cielo.

Un giorno incontrò l’agilissimo camoscio che, con aria sprezzante, gli disse: - Dove credi di andare, tracagnotto?

- C’è spazio per tutti quassù! – rispose il caprone.

- Non sei adatto a queste zone – ribatté il camoscio – Resta in basso, è meglio per te!

Ma il caprone non gli diede retta e continuò a frequentare le rocce sopra i pascoli alti. Piano piano ci prese tanto gusto che alla sera non tornava nemmeno a casa.

Il pastore era disperato perché ogni volta doveva arrampicarsi a cercarlo. Solo d’inverno poteva stare tranquillo perché il caprone era costretto alla prigionia nella stalla. Ma sognava rocce alte, spazi aperti e cielo sopra la testa.

Senza, era triste.

Passò l’ultimo inverno al chiuso, malinconico e silenzioso.

Una notte decise che a primavera, quando lo avrebbero liberato, non sarebbe più tornato alla stalla e così fece.

Non tornò più, scomparve sui monti.

stambecco_2Il pastore si disperò e chiese aiuto al Signore – Vedi se puoi fare qualcosa affinché lo possa rintracciare – implorò.

Il Signore fece crescere le corna del caprone in lunghezza smisurata, oltre un metro e dieci centimetri così il pastore poté notare quelle sciabole stagliarsi nel cielo e rintracciare l’animale. Ma quando cercò di portarlo in stalla, l’animale lo implorò:

- Lasciami qui, per favore, qui sto bene, ti prego!

Il pastore si intenerì e lo lasciò lassù, sulle alte quote.

QUEL GIORNO ERA NATO LO STAMBECCO.

 

Redazione

Leggi Anche

 


avatar Articolo scritto da Redazione il 27/10/2019
Categoria/e: Favole.



Lascia un commento

Newsletter di Favole e Fantasia

Ricevi i nostri articoli nella tua E-Mail



Presepe con Tappi di Sughero

Favole e Fantasia
Collegati | Copyright 2012-2019 FavoleFantasia.com è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655