Jacovitti

Grande maestro del fumetto umoristico, ha lasciato un segno indelebile nella cultura italiana del XX secolo. Conosciamolo meglio...

JacovittiIl grande maestro del fumetto Benito Franco Jacovitti (1923-1997) è tra gli artisti che hanno lasciato un segno indelebile nella cultura italiana del XX secolo. Prolifico nella sua produzione: i suoi lavori sono bizzarri e surreali, con uno stile ricchissimo di particolari ma al tempo stesso semplice di comprensione, a cominciare dalla sua prima storia,  scritta nel 1939 per la casa editrice “La Taurina” per poi passare alle collaborazioni con le testate più famose come Il Vittorioso, il Giorno, il Corriere dei Ragazzi, il Corriere dei Piccoli, Il Tempo, Il Giornalino.

JacovittiNemico dichiarato degli spazi bianchi, infarcisce le sue tavole di personaggi di tutti i tipi, in una ordinata confusione di grande effetto. Il suo umorismo è fatto di battute spesso facili e poco intellettuali: strisce per sorridere e non per riflettere, un divertimento fine a se stesso. Jacovitti ricerca nella cronaca quotidiana gli spunti per le sue affollate e sorprendenti storie, scava negli avvenimenti, trasformandoli in parodia. La critica, soprattutto in passato, non ha reso merito a questo grande artista, troppo spesso considerato un fumettista di “destra”: lo stesso Jacovitti diceva -“Ho tutti nomi da dittatore…Franco…Benito, mancava solo che mio padre mi chiamasse Adolfo!”-. Nel 1994 è stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana dal presidente Oscar Luigi Scalfaro. Artista dalla personalità eccentrica che ha lavorato con Fellini, Marchesi Steno. Tantissimi i personaggi di successo creati nel corso della sua lunga carriera: Mandrago, Tom Ficcanaso, Cocco Bill, Jack Mandolino, Zorry Kid, Zagar, impiegati nell’editoria e nella pubblicità. Bellissima poi la sua interpretazione della favola di Pinocchio ( sotto è visibile una tavola).

Pinocchio

 

Cocco Bill è sicuramente il suo personaggio più celebre. Pistolero formidabile dalla mira infallibile, gran bevitore di camomilla (a differenza dei classici cowboys che bevono Whisky!), fumatore incallito, simpatico e confusionario. Questo eroe è sempre coinvolto in storie assurde e inverosimili che passano in rassegna situazioni e personaggi tipici del leggendario West. E riesce sempre a cavarsela grazie a un pizzico di abilità e una discreta dose di fortuna. Accanto a Cocco Bill c’è il fedele cavallo Trottalemme e Osusanna, l’immancabile innamorata. E poi soldati sudisti che parlano napoletano; matite e salami disseminati nel terreno; saloon chiusi per imminenti sparatorie e …. tanto altro del fantastico mondo di Jacovitti.

Jacovitti

 

 

Redazione

Leggi Anche


avatar Articolo scritto da Redazione il 28/01/2015
Categoria/e: Approfondimenti, Rubriche.



Lascia un commento

Newsletter di Favole e Fantasia

Ricevi i nostri articoli nella tua E-Mail



Favole e Fantasia
Favole e Fantasia
Collegati | Copyright 2012-2016 FavoleFantasia.com è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655