Il mestiere degli altri

E' proprio vero:.. pensiamo sempre che ciò che fanno gli altri sia più gratificante e meno faticoso!... è la morale di questo racconto di Piero Bargellini.

Il mestiere degli altri_Un bambino va a spasso. Vede il carretto d’un venditore di castagne e pensa:

- Come mi piacerebbe vendere le castagne, che mandano un così buon profumo!

Il venditore di castagne guarda il chiosco del giornalaio e pensa:

- Come si deve star bene in quel casotto, tra tanti bei giornali!

Il giornalaio guarda attraverso i vetri della salumeria e pensa:

- Mi piacerebbe stare al banco, ben riparato, in mezzo a tanta buona roba!

Il salumiere vede passare sul marciapiede un impiegato di sua conoscenza e pensa:

- Quanto è più tranquilla e comoda la sua vita!

L’impiegato incontra l’ingegnere che va sui lavori e pensa:

- Che belle soddisfazioni ha nel suo lavoro!

L’ingegnere vede passare il medico e pensa:

- Quanta gioia deve avere nel curare e salvare i malati!

Il medico vede passare il commerciante in automobile e pensa:

- Mi piacerebbe avere i suoi mezzi!

Il commerciante vede il bambino che va a spasso e pensa:

- Beato lui che non ha preoccupazioni!

E il bambino non sa d’essere felice.Il mestiere degli altri_Bargellini

Redazione

Leggi Anche


avatar Articolo scritto da Redazione il 06/11/2013
Categoria/e: Favole.



Lascia un commento

Newsletter di Favole e Fantasia

Ricevi i nostri articoli nella tua E-Mail



Favole e Fantasia
Collegati | Copyright 2012-2017 FavoleFantasia.com è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655