Il fantastico mondo di Mordillo

I suoi cartoons sono amati da grandi e piccini, è uno dei più grandi umoristi del nostro tempo... Guillermo Mordillo.

mordillo Guillermo Mordillo nasce a Buenos Aires nel 1932. E’ figlio di emigrati spagnoli. Già da ragazzino comincia a guadagnarsi da vivere con il disegno e quell’entusiasmo, tipico dell’adolescenza, non lo abbandonerà mai nell’affrontare il suo lavoro, il lavoro di tutta la vita. Si occupa di illustrazione per l’infanzia, animazione, pubblicità, passando da un paese all’altro (Argentina, Perù, Stati Uniti, Francia, Spagna) ma i suoi disegni e i suoi personaggi rimangono perennemente muti, ma allo stesso tempo, comprensibili ovunque allo stesso modo.

mordillo_4Mordillo2E’ in Francia negli anni Settanta che si affermano i suoi primi cartoon d’autore: i protagonisti sono “omettini grassocci” “donnine rotondette” che, unici elementi in bianco e nero, vivono in ambienti coloratissimi e rigorosamente senza parole.

L’umorismo di Mordillo si basa, fin da subito, sui contrasti e sugli opposti. Da un lato gli omini in bianco e nero, dall’altro scenari coloratissimi; a volte spazi vuoti, altre affollatissimi; vignette da risate spensierate e quelle in cui ci si interroga sui perché dell’esistenza.

Mordillo_3Forse è proprio questa la ragione dell’enorme successo dell’opera di Mordillo in tutto il mondo, sia tra il pubblico infantile quanto tra quello adulto: sono cartoon con un duplice livello di lettura… fanno ridere e fanno pensare!

Mordillo_Mordillo_5Con i disegni di Mordillo vengono prodotti migliaia di articoli di marchandising: poster, calendari, puzzle, biglietti di auguri. I temi trattati sono vari, l’amore, lo sport, gli animali…. e caratteristica delle tavole è che sono sempre attuali, anche viste dopo tanti anni. Famoso è un suo cartoon realizzato alcuni anni fa per Amnesty International (visibile a lato), in una città monocolore l’omettino che ha osato dipingere la sua casetta con fantasia, viene subito arrestato. Libertà di colore, di fantasia, di espressione… è questo il senso più profondo dell’opera del maestro Guillermo Mordillo.

Redazione

Leggi Anche


avatar Articolo scritto da Redazione il 14/02/2017
Categoria/e: Approfondimenti, Rubriche.



Lascia un commento

Newsletter di Favole e Fantasia

Ricevi i nostri articoli nella tua E-Mail



Favole e Fantasia
Collegati | Copyright 2012-2017 FavoleFantasia.com è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655