La colomba e la formica

Una piccola favola di Esopo, ma di grande significato...

La colomba e la formicaC’era una volta una formica che viveva nel bosco. Un giorno faceva molto caldo, e la formica era assetata, così decise di avvicinarsi ad una pozza di acqua da cui bere, ma la piccoletta si sporse troppo e cadde in acqua. Non sapeva nuotare e sarebbe stata quella la sua fine senza l’intervento provvidenziale di una colomba. La pennuta se ne stava appollaiata su un ramo quando le capitò di osservare la scena. Dispiaciuta e impietosita per il destino cui stava andando incontro la formica, staccò dal ramo dell’albero una foglia e la fece cadere nella pozza, proprio vicino alla formica. La formica raggiunse l’improvvisata imbarcazione che la portò fino a riva, dove la poverina, stremata dalla fatica potè mettersi in salvo. Ringraziò molto la sua salvatrice e poi proseguì verso il suo formicaio. Qualche tempo dopo, mentre la colomba era intenta a costruire il proprio nido, un cacciatore la vide , armò il suo arco con freccia e l’avrebbe sicuramente colpita se la formica non fosse intervenuta. Già, la formica si ricordò di ciò che la sua amica aveva fatto per lei e decise di fare altrettanto, svelta svelta salì lungo la gamba del cacciatore e diede sul polpaccio un morso con tutta la sua forza. Il cacciatore urlò per il dolore e la colomba scappò, allarmata dal trambusto.

Chi fa del bene, riceve del bene!

 
Redazione

Leggi Anche


avatar Articolo scritto da Redazione il 10/06/2015
Categoria/e: Favole.



Lascia un commento

Newsletter di Favole e Fantasia

Ricevi i nostri articoli nella tua E-Mail



Favole e Fantasia
Collegati | Copyright 2012-2017 FavoleFantasia.com è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655