La leggenda del lago di Carezza

Un'antica leggenda è legata al bellissimo lago delle Dolomiti...

Ninfa lago di carezzaTanto tempo fa nel lago di Carezza viveva una bellissima Ninfa. Ogni tanto usciva dalle acque e si sedeva sulla riva a cantare e a pettinare i suoi lunghi capelli, ma appena sentiva un rumore si rituffava e scompariva nel lago.
Sulla montagna che dominava il lago, infatti, viveva un Mago che voleva rapire la Ninfa per estendere il suo potere malefico sulle acque del lago, ma non riusciva nemmeno ad avvicinarla. Allora pensò di fabbricare un arcobaleno che unisse il lago alla cima della montagna. La Ninfa, incuriosita perché non aveva mai visto un arcobaleno, sarebbe uscita dalle acque.
Alla vista dell’arcobaleno la fanciulla uscì dal lago per ammirarlo; il Mago, vestito da mercante, le si fece incontro. La Ninfa stava già per seguirlo, ma all’ultimo momento i pesci del lago, come per incanto, iniziarono a parlare e la avvisarono dell’inganno in cui stava per cadere. Così la Ninfa immediatamente si immerse.
Il Mago furioso afferrò l’arcobaleno e lo fece a pezzi.
I pezzi luminosi caddero nel lago e dettero alle acque i riflessi meravigliosi e i colori che ancora oggi tutti possono ammirare.lago di Carezza

Redazione

Leggi Anche

 


avatar Articolo scritto da Redazione il 27/09/2016
Categoria/e: Favole.



Lascia un commento

Newsletter di Favole e Fantasia

Ricevi i nostri articoli nella tua E-Mail



Favole e Fantasia
Favole e Fantasia
Collegati | Copyright 2012-2016 FavoleFantasia.com è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655