I pescatori e le pietre

"Nella vita ci sono gli alti e i bassi. Dobbiamo essere pronti ad affrontare i cambiamenti che arrivano inaspettatamente, siano essi positivi che negativi"... è la morale di questa bella favola di Esopo...

pescatori e le pietre_Luca Ciancio Alcuni pescatori erano usciti in mare con le loro barche per pescare. Dopo aver gettato in acqua le loro reti, si accingevano a ritirarle. Nel trascinarle a bordo delle barche, si accorsero che le reti erano molto pesanti.

Tutti erano molto soddisfatti: -”Abbiamo catturato molto pesce oggi” – dicevano con tono eccitato mentre tiravano a forza di braccia. Ma quando ebbero portato su tutte le reti, si accorsero che quelle erano piene di pietre. Gli uomini rimasero molto delusi e, dopo un poco, l’amarezza lasciò il posto allo sconforto. Tutti quanti cominciarono a lamentarsi della loro sventura addossando la colpa alla sfortuna che li aveva castigati.

Ad un certo punto, il più anziano di loro si alzò in piedi e disse: – “Cari amici, smettiamola di piangerci addosso. Si dice che la gioia e il dolore siano due fratelli che si susseguono. Una volta viene una e una volta l’altro. Ieri abbiamo pescato molto pesce e siamo stati felici, quindi, non c’è da stupirsi se oggi stiamo avendo una magra pesca. Domani ne avremo sicuramente una più abbondante!”

 

Redazione

Leggi Anche


avatar Articolo scritto da Redazione il 29/04/2016
Categoria/e: Favole.



Lascia un commento

Newsletter di Favole e Fantasia

Ricevi i nostri articoli nella tua E-Mail



Favole e Fantasia
Collegati | Copyright 2012-2017 FavoleFantasia.com è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655