Gli scioglilingua

Gli scioglilingua sono uno strumento didattico-ludico, che serve non solo ai bambini, ma anche ai grandi...

Gli scioglilinguaGli scioglilingua sono uno strumento didattico-ludico, che serve non solo ai bambini, ma anche ai grandi. Si tratta di frasi studiate appositamente per essere difficili da pronunciare. Presentano, infatti, sempre una ripetizione di uno stesso suono, o un ristretto insieme di suoni, che può generare un lapsus con esiti talvolta umoristici.

Alcuni bambini dimostrano, fin da piccoli, di avere un linguaggio sviluppato e articolato; altri invece vanno aiutati e stimolati. In questo lo scioglilingua può essere una soluzione utile e divertente, perché la lingua a volte non si scioglie e si continua a sbagliare, tra le risate di tutti.

Ecco un elenco di scioglilingua, alcuni sono semplici, altri un po’ meno:

- Tre tigri contro tre tigri.

- Date del pane al pazzo cane, date del pane al cane pazzo.

- A quest’ora il questore in questura non c’è.

- Lo zio della zebra Zezzè ha incontrato allo zoo la zanzara Zazzà.

- Manda il sale a Salamanca che a Salamanca il sale manca.

- Sotto un uscio tutto liscio cadde a striscio un grosso guscio.

- Postino che porti la posta, dimmi postino che posta portasti.

- Oggi seren non è, doman seren sarà, se non sarà seren si rasserenerà.

- Sopra la panca la capra campa, sotto la panca la capra crepa.

- Trentatré trentini entrarono in Trento, tutti e trentatré  trotterellando.

- Sotto le frasche del capanno quattro gatti grassi stanno. Sotto quattro grossi massi quattro gatti grossi e grassi.

- Apelle, figlio di Apollo, fece una palla di pelle di pollo. Tutti i pesci vennero a galla a mangiare la palla di pelle di pollo fatta da Apelle, figlio di Apollo.

- Trulla, trulla, trulla, chi lavora si trastulla sol s’annoia chi fa nulla.

- A che serve che la serva si conservi la conserva se la serva non si serve di conserva.

- Vedo un ragno nel suo regno che lavora con impegno e uno gnomo che fa il bagno con un cigno nello stagno.

- Pesciolino scioccherello volle uscire dal ruscello, dentro il mare scivolò, pesce grosso lo mangiò.

- Sul tagliere gli agli taglia, non tagliare la tovaglia, la tovaglia non è aglio e tagliarla è un grave sbaglio.

Redazione

Leggi Anche


avatar Articolo scritto da Redazione il 22/02/2015
Categoria/e: Approfondimenti, Rubriche.



Lascia un commento

Newsletter di Favole e Fantasia

Ricevi i nostri articoli nella tua E-Mail



Favole e Fantasia
Collegati | Copyright 2012-2017 FavoleFantasia.com è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655